Articoli

Tyumen, Russia - May 28, 2011: European Women Bodybuilding, Fitness, Bodyfitness, Bikini and Men Fitness Championships. Prejudging - Morning session. Back view

TONIFICARE O AUMENTARE LA MASSA MUSCOLARE? IL DILEMMA DELLA DONNA IN PALESTRA

Queste righe le scrivo come se questa pagina fosse il mio “diario del cuore” ( per i più giovani si tratta di un diario con lucchetto in voga negli anni 90 dove le ragazzine scrivevano i segreti più inconfessabili).

 

Caro diario

perchè ancora in palestra vedo e sento donne e ragazze che parlano di voler tonificare ma si spaventano alla parola MASSA MUSCOLARE? Perchè ho la sensazione che non sappiano di cosa stanno parlando? Perchè queste due parole che per me sono come dire la macchina e l’automobile, per il 90% del gentil sesso sono come diavolo e acqua santa? Cosa c’è che non va? Come posso spiegarglielo??? Come posso farglielo capire??

Ci provo.

Torno serio.

In ambito fitness o comunque nel mondo che gira intorno al movimento io divido quelli che parlano di TONIFICAZIONE e quelli che parlano di MASSA MUSCOLARE. Ovvero come tutti divido le donne dagli uomini.

Semplice no?

Ma cos’è la TONIFICAZIONE? Devo trovarvi un sinonimo? IPERTROFIA!

wowowowowowowowowowoowowowowowowowowwoowow!!!!!! Aiutoooooooo!!! Già la sento la voce che urla ” ma io non voglio aumentare la massa, mica voglio diventare un uomo, io ho le cosce che diventano subito enormi se le alleno una volta con la leg extension con 4 kg! NO NO non fa per me!! ”

1…2….3….4….5…respiro per non divenire blasfemo.

Sono sinonimi si, anzi in ambito scientifico si parla sempre di ipertrofia, perchè la tonificazione non esiste nell’accezione che volete donargli voi.

Dico anche un’altra semplice cosa a queste signorine. Siete costantemente a 1200 kcal al giorno, vi allenate come pazze 5 gg la settimana, bevete diuretici e intrugli vari come se dovesse spurgarvi dalla peggior malattia esisitente al mondo e pretendete che il vostro corpo abbia energie per TONIFICARE?? E quali? E come?

Il primo principio della termodinamica afferma che l’energia non si crea ne si distrugge, ma si trasforma! Quindi io posso prendere energia dai nutrienti e trasformarla in energia per costruire muscolo. Ma non posso NON prendere energia dai nutrienti e dal nulla costruire muscolo. Per innescare un processo di crescita devo fari si come prima cosa che il mio corpo si trovi in uno stato ANABOLICO (di sintesi). Come? Semplificando molto dico, assumendo più calorie di quelle che consumo! Se siete perennemente a 1200 Kcal al dì conteggiando anche i respiri che fate in 24 ore sarete sempre in costante CATABOLISMO FINO A QUANDO IL VOSTRO METABOLISMO NON ARRIVA AI LIVELLI DA DEPORTATO!

Se non fornite al vostro corpo le energie per la crescita esso non crescerà mai! Spenderà quelle 1200 Kcal prima cosa per i processi vitali per poi pensare al vostro ego! Funziona sempre cosi! Per il corpo l’aumento della massa muscolare è un processo “dannoso” e “inutile” ( lo scrivo tra ” ” sperando ne comprendiate il senso). I muscoli consumano energie e tenere li un tessuto cosi metabolicamente attivo per il corpo è uno spreco tanto che appena smettete di fornirgli lo stimolo esterno, la massa muscolare cala. Il grasso? no! Non costa fatica tenerlo li, è un serbatoio quasi infinito, praticamente un parco giochi! E voi davvero pensate che in quelle 1200 kcal ci sia spazio per i vostri glutei? Per i vostri tricipiti a tendina?

Mangiate di più, mangiate meglio, allenatevi non di più ma con la testa, buttate via i timori di aumentare di peso e di massa muscolare….

LA COSA PEGGIORE CHE VI POSSA CAPITARE E’ …….DIVENTARE DELLE GNOCCHE!

 

scheda-palestra

L’ALLENAMENTO PERFETTO

Si lo so il titolo è accattivante, ma è una cagata…sappiatelo. Molte persone leggendolo avranno pensato “oh finalmente!!”, altre invece avranno già chiuso l’articolo. In effetti l’intento di queste righe non è voler aggiungere qualcosa di nuovo per gli addetti ai lavori, ma dare uno spunto su cui riflettere e lavorare a tutti coloro che da poco si avvicinano al mondo dei sovraccarichi.

Lavorare alzando un peso in qualsiasi delle direzioni spaziali, è estremamente faticoso ma probabilmente è l’unico modo che avete per poter modellare il vostro corpo a vostro piacimento…o quasi.

 

Parto da una verità…

Le persone non sanno allenarsi.

Troppe seghe mentali, troppi calcoli, troppi fogli di carta, troppe penne, troppe serie, troppe ripetizioni, troppo carico, troppo tutto!

Ma il muscolo che state allenando lo percepite? Riuscite veramente ad ascoltare il vostro pettorale che esplode , che implora, il vostro quadricipite che crolla sotto i colpi dell’ennesima ripetizione? Tutto questo riuscite a sentirlo? No perché altrimenti tutto ciò che avete fatto fino ad ora risulta vano e privo di senso! Se non vi ascoltate, se non soffrite con ognuna delle vostre fibre muscolari, non potrete mai dire di esservi allenati! Spostare un peso da un punto a ad un punto b non è un allenamento, nel senso sportivo del termine.

Nella mia esperienza in sala pesi ( breve) noto quotidianamente persone che passeggiano tra una macchina isotonica e l’altra tenendo in  mano fogli come fossero vangeli. Si siedono e iniziano inesorabili la conta fino ad arrivare all’ultimo colpo. Del muscolo allenato nessuna traccia. Potreste ripetere quella routine 12 anni di fila ogni giorno e il vostro corpo non otterrà nessun beneficio. Se non inserite la spina nel vostro interruttore, il cervello, il vostro corpo si muoverà certamente ma rimarrà spento.

Cosa dobbiamo portare a casa da questa riflessione? In realtà nulla… la sto scrivendo e sono le 23..che cosa vuoi portarti a casa alle 23..nulla… ma la prossima volta che entri in palestra..prima di spogliarti chiediti

Io sono in grado di allenarmi?…

 

Marco